Lavorare con passione

20/10/2019 - 20/10/2019

Quando penso al significato di "lavoro" che ognuno di noi dovrebbe avere penso a quello di svolgere una attività appassionandosi a ciò che si fa e traendone soddisfazione e beneficio, non esclusivamente dal punto di vista economico.
In particolare credo che "lavorare con passione" sia un diritto ma anche un dovere di qualsiasi essere umano che ambisca a vivere in armonia e con piacere la propria esperienza di vita. Sono fermamente convinto che svolgere un lavoro che ci piace, ci appassiona e ci gratifica, crei dentro di noi energia positiva che a sua volta attrae, rigenera e trasmette positività.
Il lavoro rappresenta una delle circostanze personali in cui la nostra energia prende forma e si concretizza in ciò che noi crediamo. È importante lavorare con e per qualcosa in cui si crede. Qualcosa che nessun altro è disposto a fare. Che richiede lavoro, sacrifici, tempo. La cui prima ricompensa sarà la soddisfazione. E forse un domani i riconoscimenti, anche economici. Significa non sentire la fatica, perché lasciamo lavorare la creatività, quando siamo allineati e concentrati sui nostri obiettivi, perché chi lavora con passione, crea nuove idee e progetti, s'informa, legge.
Ha tutti i sensi e la mente aperta, è curioso e sempre alla ricerca.
Ma chi sono queste persone che lavorano con passione? Spesso sono persone che hanno almeno un sogno nel cassetto. Persone che sentono il desiderio di cambiare, di uscire da una situazione di sofferenza dovuta a stress, alla mancanza di prospettive, all'insoddisfazione. Persone che hanno voglia di fare qualcos'altro, di rendere concreti sogni ed idee. Sono persone che forse non hanno ancora identificato o messo a fuoco la propria passione.
Persone che non sanno come fare per concretizzare, e che non sanno se ci sarà un ritorno economico. Persone che forse hanno una famiglia che dipende da loro. Persone che forse perdono la fiducia nel loro progetto perché si sentono incomprese e poco incoraggiate dalle persone che hanno intorno.
Eppure c'è qualcosa che le porta a fare il "salto", questa molla che scatta, quella forza che sostiene ed aiuta a superare gli ostacoli e le delusioni, soprattutto all'inizio, a mantenere la fiducia nel proprio progetto; a sperimentare, agire e a non avere paura di aggiustare il tiro.
E questa cosa è la passione!

Richiedi informazioni

Compila il modulo senza impegno.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy Policy   

Newsletter

deltacommerce